eMobility e realtà residenziali

Stazioni di ricarica per applicazioni residenziali/commerciali

Le stazioni di ricarica per applicazioni residenziali, pubbliche o private, possono essere utilizzate all’interno di qualsiasi tipo di installazione esistente oppure possono essere associate a impianti di nuova concezione basati su energie rinnovabili e architetture di building automation.

Le infrastrutture di ricarica normalmente utilizzate in queste applicazioni sono le stazioni in corrente alternata a colonnina o wallbox dotate di una o più prese fisse standard europeo di tipo 2 con potenza nominale da 3,7 kW a 22 kW. Questi punti di ricarica sono normalmente destinati ai posti auto ove ci si aspettano soste prolungate delle autovetture, pari a diverse ore. Casi tipici sono le soste notturne nei parcheggi condominiali e di hotel o diurne nei parcheggi aziendali o d’interscambio, durante le quali è possibile effettuare una ricarica completa delle batterie del veicolo. Questa tipologia copre le necessità primarie della maggior parte degli utenti dato che l’autonomia

delle batterie caricate durante la sosta prolungata supera la percorrenza media giornaliera della maggioranza delle autovetture in circolazione. Altri punti di sosta medio lunga sono i parcheggi di centri commerciali, ristoranti e luoghi d’intrattenimento nei quali è possibile approfittare della sosta di qualche ora per effettuare una ricarica parziale delle batterie ed aumentare l’autonomia del veicolo. Nei parcheggi ove fosse necessario ricaricare più celermente i veicoli possono essere inserite anche stazioni in corrente continua o multistandard della serie Terra (come ad esempio il modello Terra 23) con livelli di potenza dell’ordine dei 20 kW.