Efficientamento Energetico

Con il termine efficienza energetica si indica la capacità di un sistema di ottenere un determinato risultato utilizzando meno energia rispetto ad altri sistemi con minor efficienza, così si ha quindi un risparmio energetico ed una diminuzione dei costi.

L’efficienza energetica indica la capacità di riuscire a “fare di più con meno”, utilizzando le tecnologie disponibili sul mercato abbinate ad un comportamento più consapevole e responsabile.

Ciò implica uno sfruttamento più razionale dell’energia, eliminando sprechi e gestendo in modo migliore sistemi semplici come motori, caldaie, …, e sistemi più complessi come edifici, uffici, industrie.

L’efficientamento Energetico non ha un suo proprio settore di intervento, ma può essere attuato in tutte quei settori/aree che possono essere interessate al risparmio ed alla riduzione dei consumi, scegliendo soluzioni personalizzate in base al campo di applicazione.

I settori dell’efficientamento energetico dove è possibile operare sono svariati; si possono efficientare edifici pubblici, musei, le abitazioni dei privati cittadini, la pubblica illuminazione, le PMI, fino alle industrie.

Le tecnologie che possono essere utilizzate per l’efficientamento energetico sono svariate:

– utilizzo di tecnologie LED, Induzione Magnetica, LEP

– utilizzo di tecnologie al carbo-grafene (riscaldamento ambienti)

– utilizzo di tecnologie per l’efficienza degli impianti (generazione di energia elettrica, cogenerazione/trigenerazione, gestione degli impianti, building automation)

Per il calcolo dell’efficientamento energetico ci si basa sui comportamenti precedenti, basati su di una stima dei vari consumi, ma anche sul fabbisogno necessario.

Il Primo passo è la raccolta delle informazioni (misurazione corretta dei consumi). L’efficienza si ottiene installando le giuste tecnologie ma anche monitorandole per ottimizzare i consumi.

Quindi l’efficientamento energetico non è altro che l’intelligenza di utilizzare l’energia per il proprio fabbisogno, diminuendone i consumi.

L’Italia è uno dei Paesi a maggior efficienza energetica, con una intensità energetica primaria inferiore di circa il 18% rispetto alla media UE. Gli obiettivi nazionali di efficienza energetica prevedono una riduzione di 20 milioni di TEP (Tonnellate Equivalenti di Petrolio) al 2020.[MISE]

Per promuovere l’efficientamento energetico sono disponibili diversi strumenti; tra questi strumenti abbiamo le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione, il conto termico ed il sistema dei certificati bianchi, che permettono anche un rientro economico.